L'INIZIO  - ANNO DOMINI  MLXX

 

Antichissima famiglia friulana alla quale vecchie geneologie attribuiscono a capostipide un Federico di Baden che nel 1073 sarebbe stato investito da un duca di Carinzia di casa e terre in Buia,progenitore probabilmente della nobile famiglia di Buia. Il suo primo discendente Ermanno de Baden fu tra i partecipanti alla seconda crociata(1147-49).Sicuramente a partire dal 1194,si trov˛ in quel castello un Johannes de Boga da cui ebbero origine le famiglie Barnaba, Rodolfi,Rizzardi.

 

Il figlio di Federico, Ermanno de Baden, aveva combattuto nella seconda crociata alla difesa del Santo Sepolcro(1147-1149). Morto nel 1180. In seguito, Enrico  di BUJA e i fratelli Rodolfo e Federico stabiliscono la  discendenza della  famiglia Barnaba   attraverso i secoli come rilevano i  documenti esistenti a Venezia, a Udine e a BUJA.

Dalla famiglia dei SIGNORI di BUJA ( che erano pure Signori di Fagagna - di Buttrio di Vendoglio ) ma che portavano il nome di BUJA per essere questo il feudo di residenza del Capo Famiglia, vennero man mano staccandosi vari rami che per distinguersi fra loro adottarono diversi cognomi, ora assumendo il nome della localitÓ o del feudo che abitavano, ora quello di qualche ascendente, ora il soprannome personale. Vediamo cosý il nascere delle Famiglie di Buttrio, di Vendoglio, d'Armenzacco, pi¨ avanti i Ridolfi di Fagagna e Cordovado, dei Rizzardi, i Bujatti. Fu cosý che i FIGLI e NIPOTI di BARNABA SIGNORE di BUJA si chiamarono a loro volta: SIGNORI DI BUJA, oppure figli di BARNABA SIGNORE DI BUJA tanto che il nome di quel lontano progenitore ( ENRICO) finý per essere adottato come cognome.

Famiglie di notai,come il Guecello di Buia che nel 1250 stipul˛ una convenzione tra il Duca di Carinzia,Volrico,e il patriarca Bertoldo di Aquileia,ma sopprattutto di guerrieri,a meritare l'antico titolo di strenuus miles degli antenati,come il Girardino e il Rodolfo, figli di Hengelpetro di Fagagna,che nel 1313 sconfissero le truppe del Conte di Gorizia.E,tuttavia,guerrieri di animo liberale, se l'8 dicembre del 1371 rinunciarono alle prerogative feudali,concedendo a BUJA lo statuto. La rivoluzione francese trov˛ i Barnaba tra i sostenitori pi¨ convinti.Adesioni fino alle ultime conseguenze: quando l'Autria ripristin˛ il proprio dominio sul Friuli,pur di non far atto di vassallaggio e di non prestare giuramento di fedeltÓ,i Barnaba rinunciarono a rivendicare i diritti feudali rimessi in vigore.Da quel momento anzi,la loro casa divent˛ un covo di cospiratori.Insigne e benemerenze patriotiche,vantano i membri della  famiglia che nelle guerre dell'indipendenza italiana diedero diversi valorosi soldati all'esercito Piemontese e Garibaldino.

 

La nostra RICOSTRUZIONE parte da

RODOLFO BARNABA - 1700